Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Notizie / Storico

Presentazione del volume “L’animale, il sacro e la mano dell’uomo. Tempo, territorio e patrimoni immateriali in cammino a Larino” di Letizia Bindi.

 

Molise Immateriale : tra volatili misteri e percorsi rituali di santi, uomini e animali.

Molise Immateriale

Venerdì 16 giugno alle ore 17.00 presso il Museo provinciale sannitico di Campobasso ci sarà la presentazione del volume “L’animale, il sacro e la mano dell’uomo. Tempo, territorio e patrimoni immateriali in cammino a Larino” della Dott.ssa Letizia Bindi, demoetnoantropologa presso l’Università degli studi del Molise e Direttore del Centro di Ricerca di ateneo “Biocult”.

La festa di San Pardo a Larino è probabilmente uno dei più antichi cerimoniali della cristianità in Italia e conosce da alcuni decenni un processo di rivitalizzazione che ha determinato un aumento esponenziale del numero dei carri e profonde trasformazioni del rituale pur in una sua sostanziale continuità oltre a una nuova visibilità mediatica e una nuova consapevolezza patrimoniale. Famiglia, società, usi del passato, rapporto al territorio e allo spazio urbano, relazioni uomo-animale e rappresentazioni della devozione e del sacro si articolano in questa festa dando origine a una pratica collettiva densa di significati e intensamente espressiva.

 

Dopo i saluti istituzionali di Gianmaria Palmieri, rettore dell’università degli studi del Molise, Enzo Di Nuoscio, direttore del Dipartimento di Scienze Umane, Storiche, Sociali e della Formazione, Nico Ioffredi, consigliere delegato alle politiche culturali della Regione Molise, Antonio Battista, Presidente della provincia di Campobasso e Antonella Presutti, Presidente della Fondazione Molise Cultura, interverranno sul tema “Molise immateriale: tra volatili misteri e percorsi rituali di santi, uomini e animali” Leandro Ventura, Direttore dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia e Direttore del Polo museale del Molise, Vincenzo Lombardi, funzionario bibliotecario presso il Polo Museale del Molise e l’autrice del volume la Dott.ssa Letizia Bindi.