Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Notizie / Notifiche

Musei multimediali e accessibili. Il progetto Molise M.A.C.R.O.

Innovazione tecnologica e buone pratiche per valorizzare il patrimonio statale della regione e attrarre il turismo culturale: questo è l’obiettivo del Progetto M.A.C.R.O. (Multimedialità per l’Accessibilità Culturale e Reti Open-source) che prevede fra gli interventi l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi della cultura statali del Molise e la creazione di una rete di videosorveglianza per scopi di tutela, a cui agganciare un sistema informativo per la promozione del territorio. I progetti “satellite” attivati in collaborazione con l’ UniMol, l’UICI Molise, il Liceo Artistico G. Manzù e partner privati prevedono inoltre la creazione di nuovi percorsi di visita e strumenti educativi basati sulla multimedialità, per un maggiore coinvolgimento del visitatore, per attrarre le giovani generazioni  e rendere fruibili i luoghi della cultura anche alle persone con disabilità:

  • Progetto Smart Cultural Heritage 4 All – in collaborazione con il dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell’UniMol, UICI Molise, Liceo Artistico G. Manzù, Heritage srl

Nuovi percorsi all’interno del Museo Sannitico di Campobasso basati su storytelling immersivi e dispositivi                  multimediali accessibili a disabili visivi e uditivi.

  • Progetto Hydria – in collaborazione con il dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell’UniMol

Acquisizione dei reperti esposti nei musei tramite fotogrammetria o laser scanner per scopi di tutela, creazione           di database digitali, attività di promozione su piattaforme digitali, creazione di copie 3D.

  • Progetto Molise Chronicon – in collaborazione con il dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’UniMol

Videogioco sulla storia e l’archeologia del Molise rivolto ai bambini della scuola dell’Infanzia e Primaria basato          sui reperti esposti nei musei e sui siti archeologici di provenienza.

I progetti sono stati presentati, in collaborazione con la Regione Molise, alla XXI Borsa del Turismo Archeologico tenutasi a Paestum tra il 15 e il 18 novembre.