Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Notizie / Notifiche

App innovative al Museo Sannitico. Medaglia del Presidente della Repubblica all’evento del 12 dicembre 2018

Il Presidente della Repubblica ha conferito la Medaglia di rappresentanza al lancio delle applicazioni Museo Sannitico-blind experience e Museo Sannitico deaf experience che si è svolta mercoledì 12 dicembre 2018, al Museo Sannitico di Campobasso, presenziato dal direttore del Polo Museale del Molise, arch. Enza Zullo.
La Medaglia del Presidente della Repubblica è un riconoscimento che viene attribuito a iniziative ritenute di particolare interesse culturale, scientifico, artistico, sportivo o sociale e rappresenta l’ideale partecipazione del Presidente.
Le due applicazioni innovative per permettere l’accessibilità ai contenuti del Museo Sannitico a persone con disabilità visive e uditive sono parte del progetto Smart Cultural Heritage for All, creato dalla collaborazione tra il coordinatore del progetto per il Polo Museale del Molise, architetto Saverio Ialenti, i docenti di Scienze della Comunicazione Fabio Ferrucci e Giovanni Maddalena, la società Heritage di Torino, specializzata in nuove tecnologie applicate ai beni culturali, e la onlus COAT, centro di orientamento per ausili tecnologici.
“Il MiBAC è impegnato da anni nel miglioramento dell’accessibilità fisica, sensoriale e culturale all’interno dei Musei e delle aree archeologiche statali – dichiara l’architetto Saverio Ialenti. Oggi è quindi un giorno di grande soddisfazione, resa ancora più grande dal riconoscimento del Presidente della Repubblica”,
“Siamo davvero contenti e onorati per l’attenzione che il Presidente della Repubblica rivolge alle persone con disabilità. Siamo convinti che il pensare a persone con disabilità favorisca una modalità più profonda di comunicazione e fruizione dei musei per tutti” – il commento del prof. Fabio Ferrucci delegato del Rettore alla disabilità e responsabile del progetto.
“È un tipo di comunicazione innovativo, poggiato sulla narrazione del significato e l’integrazione di oggetti, immagini, suoni, parole con le nuove tecnologie” dice il professor Maddalena – che ha rielaborato i contenuti scientifici forniti dai funzionari archeologi del Polo Museale del Molise, dott.ssa Viviana Carbonara e dott. Davide Delfino. Il progetto si è avvalso del fondamentale contributo dell’UICI onlus Molise e del Liceo Artistico G. Manzù di Campobasso.